IL MONDO DI DOMANI

Troppo spesso nel nostro Paese le animazioni vengono considerate come un prodotto rivolto esclusivamente al pubblico dei più piccoli, ma dalla California arriva un autore pronto a far vacillare questa certezza anche tra i più scettici.

Pochi mesi fa è uscito un nuovo corto animato di Don Hertzfeldt, probabilmente destinato a essere ricordato come il miglior prodotto di animazione del 2015.
L’autore, molto conosciuto oltreoceano -un po’ meno in Europa-, è divenuto celebre grazie a uno stile estremamente personale che unisce il cinismo tipico dell’umorismo nero a disegni marcatamente semplificati, che il più delle volte si riducono a figure stilizzate alternate a effetti speciali ottenuti analogicamente, come ad esempio l’esposizione multipla. 
Il risultato viene poi ripreso da una Richardson 35mm degli anni ‘40, verosimilmente una delle ultime funzionanti nel mondo.  
Il girato definitivo è spesso ottenuto senza utilizzo di dispositivi digitali e non è raro che Don Hertzfeldt svolga ogni compito necessario alla produzione, dal doppiaggio alla scelta delle musiche, fino al montaggio.

domani
Il mondo di domani

Le narrazioni che contraddistinguono i suoi lavori sono molto spesso basate su questioni profonde e filosofiche, affrontate però con l’umorismo nero cui si accennava sopra.
Il nuovo lavoro dell’illustratore californiano merita però un discorso a parte: qui la tecnica utilizzata è esclusivamente digitale e il bianco e nero che caratterizzava tutti e tre i corti di It’s such a beautiful day è stato sostituito da colori e sgargianti e limpidi; anche il personaggio principale, anziché essere un uomo pressoché inespressivo e di età indefinibile, è stato sostituito da una bambina piena di allegria ed entusiasmo, la cui voce è quella della nipote di Don: dopo averla registrata mentre giocava ha montato e modellato il corto in funzione delle sue risposte.

Nonostante i radicali cambiamenti rispetto al registro classico dei suoi corti, World of Tomorrow è stato accolto da pubblico e critica come un prodotto di altissima qualità: presentato al Sundance Festival ha vinto il premio speciale della giuria (il secondo vinto da Hertzfeldt), ed è stato definito come il miglior prodotto di animazione apparso negli ultimi decenni. 
Con ogni probabilità non verrà mai presentato in Italia, ciononostante tramite il sito www.bitterfilms.com è possibile vedere per un prezzo davvero irrisorio praticamente tutti i viaggi onirici di questo illustratore assolutamente geniale.

domani
il mondo di domani
Andrea Santoro Inviato

Andrea Santoro è inviato speciale di Positive Magazine Italia. Laureato alla Luiss di Roma, ha lavorato presso l'agenzia spaziale europea. Si occupa di Politica e società, con riferimento all' "Urban journalism".

SHOWHIDE Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Positive Magazine numero 3 – compralo ora dal nostro sito