TIMELESS PERSIA & SOKUT

TIMELESS

Una raccolta fondi per TIMELESS PERSIA & SOKUT

L’ultimo Iran, prima del definitivo cambiamento: aiutateci a condividere questo viaggio nella bellezza nelle immagini di 2 libri fotografici” queste le parole di Davide Palmisano e Manuela Marchetti, compagni nella vita e nella passione fotografica. La coppia ha da poco lanciato una raccolta fondi su kisskissbankbank per aiutarsi con la produzione di due libri gemelli, racconti differenti e complementari, che indagano la storia recente dell’Iran.

Ci occupiamo principalmente di fotografia di reportage, siamo animati da una sana curiosità e ci piace perciò indagare gli ambiti della cultura e dell’identità di uomini e luoghi, e gli spazi che ci piace occupare con la nostra fotografia sono quelli della memoria e della storia; seguiamo un approccio umanistico ed il viaggio fotografico significa per noi viaggiare prima di tutto “in noi stessi”, innescando appunto una forma di dialogo con e attraverso i luoghi , per capire meglio chi noi siamo , prima di tutto” ci raccontano i fotografi.

Timeless Persia di Davide Palmisano, catanese classe ’73, è un racconto di viaggio che esprime i contrasti  e le contraddizioni proprie dell’Iran, un paese dove convivono situazioni tra di loro apparentemente in antitesi, contraddizioni talvolta incomprensibili per il viaggiatore occidentale. All’Iran di oggi è associata una raccolta di immagini documentarie molto interessanti.

SOKUT (da “silenzio” in Farsi) di Manuela Marchetti, romana classe ’61, è un viaggio nel silenzio, nell’intimità di un paese, espressione di emozioni, pensieri e sensazioni. Manuela ha deciso di raccontarlo attraverso le persone e la relazione tra l’individuo e la realtà sociale circostante.

In Iran ci siamo confrontati con elementi di una forza mai vista prima: dal senso della storia sterminato, ad altrettanto sterminati spazi ed infiniti silenzi. Ci siamo accorti con i nostri occhi che lì esiste una bellezza antica, che deve essere documentata perché nuova bellezza possa nascere in quella buona terra; ci siamo abbandonati alle suggestioni di questo paese che non abbiamo voluto descrivere ma raccontare attraverso le sensazioni. Un viaggio nel “silenzio” come realtà che parla, come luogo dove trova espressione il linguaggio delle emozioni, un viaggio in un paese “senza tempo” , sospeso dove passato presente e futuro si intrecciano“.

La campagna fondi servirà a coprire in parte i costi di realizzazione dei due libri, curati da Paola Riccardi, con il contributo dello scrittore Antonello Sacchetti, della giornalista antropologa Tiziana Ciavardini e del reporte Manoocher Deghati.
Per sostenerli: http://www.kisskissbankbank.com/it/projects/sokut-timeless-persia

 

0 comments

Positive Magazine numero 3 – compralo ora dal nostro sito