Now Reading:
Venezia-Maceratese 3-3: Un rigore all’ultimo toglie il sorriso ad Inzaghi.
Full Article 3 minutes read

Quando si parla di partita delle occasioni mancate, ecco che viene subito in mente Venezia-Maceratese. Verso lo scadere, con il risultato sul 3-2 il Venezia si vede assegnare un rigore contro e dopo aver tanto faticato per trovare il gol della vittoria, ad esultare alla fine sono gli ospiti. Alla squadra di casa comunque resta mezzo sorriso per aver conquistato il titolo di Campione d’Inverno (In attesa di conoscere il risultato di Reggiana-Parma di lunedì).

La partita per i lagunari si mette subito in salita, come spesso è successo in questa stagione: all’8 infatti la Maceratese fa capire che non sarà una partita semplice e Colombi, grazie ad un cross di Turchetta riesce a superare il portiere del Venezia. Il Venezia subisce il gol ma non ci sta: per gran parte del primo tempo è un vero assedio, senza però grandi risultati. L’arbitro assegna 2 minuti di recupero e proprio quando stava per mettersi il fischeietto alla bocca arriva Marsura con il gol forse più bello di questa giornata: destro sotto l’incrocio, fischio dell’arbitro e pareggio allo scadere agguantato.

Inzaghi negli spogliatoi deve aver suonato la carica e infatti i risultati si vedono: la squadra di casa punta con assiduità la porta avversaria, senza però cambiare il risultato: Moreo si mangia un gol per un niente dopo un bel cross di un Marsura che questa sera era particolarmente ispirato: nulla da fare, tutti ancora in attacco.

A furia di attaccare Moscatelli subisce il secondo gol: Pederzoli vede Moreo in area, lo serve e l’attaccante segna il gol del 2-1 al 29′ del secondo tempo. Giusto qualche minuto per festeggiare che la Maceratese pareggia grazie ad un bel gol di Turchetta con Facchin che non ci arriva. Doccia fredda in una giornata già colpita dalla nebbia. Sembra tutto finito ma ecco che dal cilindro il Venezia trova di nuovo il gol: il nuovo entrato Geijo segna di testa su calcio d’angolo: lo stadio esplode e oramai la partita sembra finita: Inzaghi & Co non avevano però fatto conto dell’arbitro che oramai a tempo quasi scaduto fischia un rigore per la Maceratese: 3-3 che fa sbuffare Izaghi e lascia l’amaro in bocca al Venezia.

Prossima partita il 23 dicembre a Forlì per l’inizio del giorne di ritorno.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Input your search keywords and press Enter.