Now Reading:
È tutto vero! Il Venezia conquista la serie B!
Full Article 2 minutes read

Tacopina ha mantenuto la promessa: in sole due stagioni, non succedeva da 57 anni, ha riportato il Venezia dalla serie D alla serie B. . Al Penzo è scoppiata la festa ieri, sia in campo, sia sulle tribune per questa incredibile promozione in Serie B. E la gioia indescrivibile dei giocatori, un gruppo davvero unito, dal primo all’ultimo è la faccia più bella di questa squadra, capitanata da Super Pippo Inzaghi e dal suo team.

Positive Magazine ha capito subito le potenzialità di questa società, dalla prima partita in campionato abbiamo seguito in casa la società e ne abbiamo raccontato le gesta anche sul nostro terzo numero cartaceo.

 

Che al Venezia bastasse un pareggio era cosa oramai conosciuta dopo la vittoria sul campo del Padova. Il Fano, penultimo in classifica e oramai condannato ai playout però non voleva perdere altri punti per non avere il fiato sul collo, vista la vittoria dell’Ancona sul Parma.


Tornando alla partita è stato lui a blindarla, ovvero Stefano Moreo, già mattatore della vittoria sul Padova all’Euganeo. Al 38′ Moreo, grazie ad un passaggio di Falzerano è lesto a controllare e battere il portiere della squadra ospite che nulla poteva fare sul tiro del numero 18. Il Penzo esplode e la festa oramai non era più qualcosa nell’aria ma diventava sempre più concreta.


Il Venezia corre qualche brivido nel vedersi la promozione rimandata causa Fano: all’11’ Capezzani riesce ad insaccare a causa della difesa lagunare non impeccabile. Unico brivido è stato un palo clamoroso di Modolo al 32′ del secondo tempo. L’orologio finalmente finisce di ticchettare, arriva il 93′ e la festa inizia: ed ora è serie B.

Ecco le foto esclusive di Positive Magazine dagli spogliatoi

La prossima partita chiave sarà quella del 26 aprile, ritorno di Coppa Italia contro il Matera, che ha visto in campo avversario il Venezia cedere per 1-0. E anche quella si preannuncia una vera battaglia: conoscendo la fame di vittorie di Pippo Inzaghi, lui di perdere non ci pensa proprio.

Ecco le foto della festa in campo

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Input your search keywords and press Enter.