Now Reading:
Tra cibo e musica al Fresch.in Festival
Full Article 4 minutes read

Tra cibo e musica al Fresch.in Festival

fresch.in

Il Carnevale di Venezia è alle porte e per non farsi mancare nulla, in città arriverà Fresch.in Festival , un festival che si divide tra street food e musica elettronica. Situato nel piccolo loggiato della Pescheria di Rialto, l’evento si terrà dall’8 al 10 febbraio durante l’ultimo weekend di Carnevale, ed è organizzato dall’Associazione Culturale Mattaccino, attiva nella scena artistico-culinaria veneziana, in collaborazione con Pas-e, piattaforma culturale di progettazione e coordinamento di attività culturali, in particolare musicali.

Che siate interessati allo slow street food o alla musica elettronica non importa, perchè l’evento si divide in due: dalle 19 alle 20 sarà possibile mangiare le delizie create dai diversi chefs, Santiago Lastra Rodriguez (8 febbraio), Taku Sekine (9 febbraio) e Mauricio Zillo (10 febbraio), che verranno create in armonia con la proposta musicale. Dalle 21 in poi invece potrete ascoltare della buona musica, accompagnata dagli hamburger di pesce e vegeteriani dei ragazzi del Mattaccino, ispirati alla cucina tradizionale.  Sul palco troverete DJ Marfox (8 febbraio), Hard Ton (9 febbraio) e Errorsmith (10 febbraio, alle 22). Dopo queste performance, vari artisti live e dj set si alterneranno con Andrea Passenger, Wawashi DeeJay, Sergio Wow, DJ Muto, Grao.

Ma chi sono gli chef che renderanno felici le nostre papille gustative?

Santiago Lastra Rodriguez è nato e cresciuto in Messico. Iinizia la sua carriera lavorando con Josefina Santacruz, uno dei migliori chefs messicani e poi con Juantxo Sanchez nel ristorante Europa (una stella Michelin) di Pamplona in Spagna. Tornato in Messico per studiare, è stato notato recentemente per la sua collaborazione con il chef Rene Redzepi e la sua performance alla Tate Modern lo scorso luglio.

Taku Sekine, originaria del Giappone, vive e lavora a Parigi. Inizia a lavorare nella gastronomia francese e collabora con Alain Ducasse al Plaza Athenée (tre stelle Michelin) e Hélène Darroze (due stelle), e poi nella bistronomia lavorando da Saturne e Clown Bar. Nel 2014, apre Dersou a Parigi che ha vinto i premi di ‘Migliore apertura 2015’ da Omnivore e ‘Migliore ristorante 2016’ da Fooding.

Mauricio Zillo è italo-brasiliano e ha iniziato a cucinare professionalmente nel 2006 a Parigi. Ha collaborato con numerosi chefs di alto livello tra cui Yannick Alleno, Gaël Orieux, Paul Bocuse, Alex Atala, Arzak, Santi Santamaria e Matias Perdomo. Nel 2013, apre Rebelot a Milano, un successo da parte della critica e del pubblico di tutt’Italia. Dopo due anni, si trasferisce di nuovo a Parigi dove apre il ristorante A mère, insieme a Francesco Ruggiero.

Mentre gli artisti che si esibirrano sul palco, saranno questi.

Direttamente da Berlino, Errorsmith produce clubmusic dalla metà degli anni ’90, e insieme a Fiedel, residente di Berghain, si esibisce come MMM, insieme anche a Soundstream aka Soundhack come Smith n Hack. Errorsmith è un progetto solo, dedicato all’espansione dell’orizzonte sonoro attraverso la sintesi sonora digitale. Nel 2017 Errorsmith è tornato con l’album ‘Superlative Fatigue’, probabilmente il suo disco più ottimista e accessibile, realizzato quasi interamente con il suo synth Razor.

Dj Marfox, nome d’arte di Marlon Silva, è un DJ portoghese, famoso per aver aperto la strada a un nuovo genere musicale emerso da alcune zone della capitale portoghese, chiamato ghetto sound di Lisbona, “batida” o “batucada”, che combina dance music di origine africana come kuduro, kizomba, funaná e tarraxinha con house e techno.

HARD TON è un duo italiano formato nel 2008 da DJ Wawashi e dal cantante heavy metal Max, conosciuti su un sito di incontri. Cresciuti tra Bologna e Venezia e sdoganati dal tedesco Dj Hell con la sua etichetta International Gigol , gli Hard Ton sono irriverenti e provocatori, fortemente ispirati all’arte e alla moda per produrre una musica sintetica dai ritmi accelerati.

Potete trovare la line-up con giorni e orari nell’evento su Facebook.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Input your search keywords and press Enter.