Now Reading:
Nørdic Frames: festival all’avanguardia
Full Article 3 minutes read

Nørdic Frames: festival all’avanguardia

nørdic

Alla sua terza edizione Nørdic Frames, festival internazionale di musica elettronica e contemporary,  si conferma all’avanguardia nell’esplorazione, non convenzionale, dell’ innovativa produzione nordeuropea.

Per questa edizione il programma si divide in tre appuntamenti divisi fra marzo e aprile. Le locations – il  Teatrino di Palazzo Grassi ed il T Fondaco dei Tedeschi di Venezia – faranno da sfondo ai ritmi selezionati da Nu Fest, lo storico festival di musica elettronica firmato Veneto Jazz, associazione culturale dall’esperienza decennale.

Il Teatrino di Palazzo Grassi ospiterà il live audio/video di ATOM ™ (sabato 3 marzo, ore 19.30) ed il grande THOMAS BRINKMANN (sabato 10 marzo, ore 19.30): decadi di sperimentazione elettronica saranno degnamente rappresentati da due straordinari live.
MUDWISE – del collettivo Trevigiano Enklav – e CLAUDIO ROCCHETTI – uno dei nomi piu importanti del panorama elettronico/sperimentale made in Italy – apriranno le danze delle due date con i propri live sets: il primo con i propri sintetizzatori, il secondo con  il suo progetto/rivisitazione di J.S.Bach in chiave sperimentale; entrambi porteranno sulla scena sperimentazione e qualità a supporto di due serate che celebrano due colossi della scena elettronica.

Sabato 3 marzo: ATOM TM è uno dei nomi d’arte di Uwe Schmidt, uno dei più avventurosi protagonisti della sperimentazione elettronica moderna con più più di trent’anni di carriera alle spalle. L’esperienza gli ha permesso di addentrarsi nei generi più disparati, dall’espressionismo post-industriale alle rivisitazioni dei classici dei Kraftwerk in chiave latina e molto altro. In questo act farà incontrare “la techno-pop della scuola di Düsseldorf e la techno astratta figlia del glitch”.
MUDWISE, musicista veneto influenzato dalle sonorità del cosmo, suonerà con un sintetizzatore modulare parzialmente auto-costruito. Con Evn, Von Tesla e Wavefold condivide Osc178 un laboratorio itinerante che cui organizza workshop sui sintetizzatori modulari analogici.

Sabato 10 marzo: Thomas Brinkmann, da oltre vent’anni è fonte inesauribile d’innovazione nella scena minimal techno, ispirando intere generazioni di musicisti del genere. Tra le sue numerose produzioni e remixes creati con metodologie particolarissime spicca il suo lavoro realizzato con l’uso di vinili da lui incisi e manipolati.
CLAUDIO ROCCHETTI, classe ’76, è uno dei musicisti elettronici più attivi del panorama italiano ed europeo, muovendosi sull’asse Bologna-Berlino. Il suo è un lavoro di ricerca sonora sviluppato attraverso strumenti analogici ed elettronici, risultando in un momento emotivo-compositivo-materico.

Aprile invece sarà all’insegna del ritmo con il ritorno del percussionista e compositore Thomas Strønen, con l’ensemble Time is a Blind Guide (giovedì 12 aprile, ore 19.00), all’Event Pavilion del T Fondaco dei Tedeschi, al cui interno si trova il primo lifestyle department store di DFS Group in Europa.

Per maggiori informazioni cliccare qui.

Per altri articoli ed eventi cliccare qui.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Input your search keywords and press Enter.